Archeologia Industriale/Berlino/Mostre/Viaggi

Lust auf mehr Berlin? – Schöneweide

Ciao amici! E a tutti, buona Primavera!

… stagione che, qui a Berlino, sembra proprio non voglia partire nella maniera giusta. Beh, non che possa lamentarmi… fino a una settimana fa il tempo è stato splendido, ma ora, proprio all’inizio della stagione dei fiori (e della conseguente allergia della padroncina), il tempo è cambiato e ha ricominciato a fare freschino.

Ma nulla può fermare la curiosità del Pachulli e la sua continua voglia di esplorare la bella città in cui sta vivendo… perchè, si sa, la curiosità è orsetta!

Con il post di oggi vorrei parlarvi di… beh, qualcosa di diverso dai soliti siti turistici della città di Berlino.

Ho infatti accompagnato la padroncina (che faceva finta di lavorare) a Schöneweide.

P1170882

Situato a sud-est di Berlino, nel quartiere Treptow-Köpenick, e sorto intorno alla fine del 1800 per volontà dell’azienda AEG, “Schönen Weyde” (così si chiamava un tempo questa zona) fu per lungo il più grande sito industriale di tutta la città.

Qui era (ed è tutt’ora) possibile trovare aziende operanti nei più svariati settori, tra cui quello automobilistico, quello elettronico e quello tessile.

Gli edifici che caratterizzano Schöneweide sono per di più grosse fabbriche di mattocini rossi, dove un tempo lavoravano migliaia di persone (si stima fino a 30.000!), e che rimasero attive anche durante la il secondo conflitto mondiale ma soprattutto durante la parentesi comunista della città, fino alla riunificazione di Berlino e della Germania. Dal 1990, anno in cui alcune aziende hanno deciso di spostarsi o chiudere, questa zona è stata un po’ abbandonata, ma una grande opera di gentrificazione iniziata nel 2006 e terminata nel 2010 l’ha riportata in vita e ha fatto in modo di trasformare questo interessante sito in un meraviglioso luogo, ideale per esposizioni d’arte e per eventi culturali di qualsiasi tipo.

P1170887

Ma non solo! Nel 2006, l’Hochschule für Technik und Wirtschaft (qualcosa di molto simile al Politecnico italiano) si è trasferita in uno degli edifici del circondario, rinnovandolo in parte ma mantenendo comunque le sue sembianze originarie. Un ottimo modo per non lasciar morire un quartiere, non trovate?

P1170903

Inoltre, e questo lo so perché la nuova capa della padroncina (dolce e gentile e soprattutto ESTREMAMENTE paziente), nella zona vengono spesso girati alcuni film (uno degli ultimi ha visto come protagonista niente poppò di meno che lui, il George Clooney) e un famoso musicista, molto in voga tra gli anni ’80 e ’90, oggi rinomato fotografo, tale Bryan Adams, ha uno studio fotografico proprio in uno degli edifici del complesso. Tanti usi diversi, quindi, per questo interessantissimo sito!

Gli edifici da vedere (e in alcuni casi da visitare) sono davvero tanti, quindi, se decidete di recarvi in questo luogo, prendetevela con calma! Se, poi, il tempo è bello, vi consiglio di prendervi un buon panino in una delle tante panetterie della zona e sedervi in riva alla Sprea per godere del suo paesaggio industriale/naturale. Un altro consiglio che mi sento di darvi è visitare l’Industriesalon, un centro espositivo di circa 600 mq nato nel 2013 che espone la storia delle industrie presenti un tempo in questo luogo. Attenzione, però! Gli orari di apertura sono un po’ balordi, quindi vi consiglio di dare un’occhiata a loro sito per essere sicuri che sia aperto quando sarete là in visita. Il centro offre anche la possibilità di visite guidate, ad orari però altrettanto balordi. Credo che questo loro essere ancora così poco aperti e poco attivi dipenda dal fatto che sono appena nati… ma spero davvero che con il tempo le cose possano ampliarsi, perché la zona è davvero molto molto bella.

P1170888

Che dire quindi? “Lust auf mehr Berlin? … dann Treptow-Köpenick!”

Alla prossima, amici, con una nuova avventura berlinese del vostro orsetto del cuore!

Info:
Sito ufficiale di Treptow-Koepenick: www.tkt-berlin.de
Sito dell’Industriesalon: www.industriesalon.de
Portale del turismo di Berlino: www.visitberlin.de

Annunci

2 thoughts on “Lust auf mehr Berlin? – Schöneweide

  1. Se ti può consolare anche qui la Primavera sembrava arrivata, ma è già andata via. Fa freddo, piove ed il cielo è grigio che più grigio non si può.
    Ma davvero Bryan Adams è diventato un fotografo??? O.O A Berlino, poi???
    Mchan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...