Ricette

In cucina con Pachulli – La Crostata della Lena

Torna la rubrica dello chef Pachulli e questa volta si parla di… dolci!

Si sa. Ogni tanto si ha bisogno di qualcosa di dolce per tirarsi su, in particolare dopo una settimana iniziata con un pc rotto e finita con una macchinina brum che fa le bizze.

La ricetta che vi propongo oggi è quella di un dolce che probabilmente conoscono anche gli abitanti di Marte per quanto è famosa ed è di una semplicità stratosferica; per la padroncina, però, ha un significato molto particolare: le è stata gentilmente donata da una sua supersimpaticissima collega, Lena, vera e propria maestra nella preparazione di questo dolce.

Sto parlando della Crostata di Marmellata, da me poi rinominata “Crostata della Lena” in suo onore.

Prima di tutto, gli ingredienti:

– 200 g di farina (noi abbiamo usato quella di tipo 00 perché Lena non ha dato indicazioni particolari alla padroncina…);
– 100 g di zucchero (meglio se di canna!);
– 100 g di burro (sciolto ma non troppo, insomma deve diventare poi appiccicoso e molliccio);
– 2 tuorli;
– mezza bustina di lievito per dolci;
– un pizzichino di sale;
– marmellata a volontà (noi abbiamo scelto quella di albicocche perché… ehm… era l’unica che avevamo in casa eheh!)

La preparazione è davvero molto semplice: prima cosa da fare è unire tutti gli ingredienti, ovvero farina, zucchero, burro, lievito, tuorli e il pizzichino di sale, impastare il tutto per benino senza però lavorarlo troppo e formare una palla, che va poi coperta con una pellicola.

P1160686

Mentre la palla riposa (noi l’abbiamo lasciata per 15 minuti circa, ma a detta della Lena ne bastano ancora meno!), si accende il forno a 180°C, si recuperano 2 pezzi di carta da forno e un mattarello.

A questo punto si prende la palla, si toglie un pezzetto di pasta che torna a riposare nella pellicola, si recupera quella più grossa, la si stende su un foglio di carta da forno, si posiziona l’altro foglio sopra la palla e, con il mattarello, si inizia a stendere la pasta.

Stesa la pasta la si posiziona in una teglia da forno, coprendo i buchi con la pasta in eccesso sui lati. Se posso permettermi di darvi un consiglio da orsetto saputello quale sono, vi consiglio di essere abbondanti con la pasta sul fondo, così la crostata rimane più appetitosa!

Una volta stesa nella teglia, si “marmellata” tutta. Noi abbiamo davvero abbondato, ma il risultato poi è stato davvero ottimo!

Finito questo passaggio si passa alla copertura finale. Noi abbiamo evitato le solite strisce e abbiamo deciso di optare per dei disegnini di farfalle ottenuti tagliando la pasta avanzata con delle formine a forma di farfalla.

P1160688

Finito anche questo passaggio la si passa in forno per 30 minuti a 180°C.

Et voilà, la torta è finita! Facile eh?

P1160695

La foto non le rende giustizia siiiiiiiiiiiiiiiigh ma credetemi, era davvero molto molto buonissima!

Desidero ringraziare ancora una volta la fantastica Lena per avermi dato la sua ricettina e… alla prossima, con una nuova ricetta dello chef Pachulli!

Annunci

4 thoughts on “In cucina con Pachulli – La Crostata della Lena

  1. Ma quanto è carinaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!! Le farfalline le donano davvero un aspetto molto adorabile!!! Ottima inventiva!
    Mchan
    Ps: tra l’altro credo di averle anch’io… La prossima volta le userò.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...