Sagre ed Eventi/Viaggi

Tra un Museo e uno Strauben – Rovereto

Con il post di oggi vorrei raccontarvi qualcosa su una simpatica cittadina della Provincia autonoma di Trento. Ok, si, sono fissato con il Trentino, ma non ci posso fare niente! E’ una bellissima Regione e merita davvero una visita, almeno una volta nella vita.

Il posto che ho visitato durante le mie vacanze capodannose è Rovereto.

Chiamata anche Roveredo nel dialetto locale (e quindi da questo momento in poi troverete questo nome nel post!), è la città principale della Vallagarina, nome che indica l’ultimo tratto tra i monti della Valle percorsa dal fiume Adige. Non è eccessivamente distante da un altro simpatico paesello situato sul Lago di Benaco, ovvero Riva del Garda, che si, ho visitato ma molto velocemente e quindi vi racconterò qualcosa di questo meraviglioso posto solo dopo averlo visitato con più tranquillità. Tanto i miei padroncini mi hanno promesso che ci torneremo!

Lo scopo della nostra visita a Roveredo era quello di visitare il Mercatino di Natale. E voi vi starete chiedendo: “ma a gennaio?!” Ebbene si, miei cari lettori! A Roveredo, così come in altri posti del Trentino ma soprattutto dell’Alto Adige i Mercatini di Natale restano aperti anche dopo il 25 dicembre e, per essere più precisi, a Roveredo sono rimasti aperti fino all’Epifania.

Il mercatino di Roveredo è molto diverso rispetto ad altri mercatini che ho visitato nella mia breve ma intensa esistenza: questo mercatino è infatti chiamato “Mercatino di Natale dei Popoli”. Questo in quanto la cittadina è famosa per essere sospesa fra tradizione ed avanguardia ed è da tempo attenta ai valori della pace, del dialogo e dell’accoglienza. Ah, questi Trentini, ne sanno una più del Diavolo!

P1150482

L’ingresso nord dei Mercatini e la migliosa architettura di Roveredo sullo sfondo

Il mercatino ospita, infatti, ogni anno tantissimi artigiani e artisti provenienti da tutto il mondo; quest’anno gli ospiti d’eccezione provenivano da Betlemme e Beit Sahour e hanno offerto ai visitatori la possibilità di “assaporare”  tradizioni e sapori locali della Palestina. C’era anche la possibilità di provare il narghilè!

Nonostante i miei continui capricci (si lo so, a volte sono fastidioso ma non ci posso fare niente! Vorrei fare sempre tutto e a volte non mi rendo contro che il tempo scorre velocemente e lo stesso fanno i soldini…) abbiamo deciso di rinunciare, naturalmente a malincuore, a buttarci nella tradizione palestinese per rimanere nelle tradizioni locali: dopo una bella tazza di Parampampoli, una buonissima bevanda alcolica servita alla fiamma e composta da caffè, grappa, vino, zucchero, miele ed altri aromi e un buonissimo Strauben ovvero una frittella gigante tipico della Tedeschia del sud, dell’Austria, dell’Alto Adige e in parte anche del Trentino, servita solitamente accompagnata da marmellata di mirtilli e zucchero a velo (trovare la ricetta a questo link), e dopo aver fatto un breve giro nella zona dedicata al mercatino, decidiamo di addentrarci nel cuore della città, alla ricerca di tutte le altre simpatiche iniziative proposte per il periodo natalizio, ovvero esposizioni di presepi e di altre particolarità natalizie.

P1150491

Il Parampampoli!

P1150492

Lo strauben!

Questo nostro girovagare senza meta ci ha dato la possibilità di scoprire alcuni scorci davvero interessanti, nonché di grande pregio architettonico e storico. Interessante il fatto che a Roveredo sono presenti quattro importanti musei, ognuno dedicato ad un aspetto particolare dell’arte o della storia.

In assoluto, da vedere è il Museo Storico Italiano della Guerra, impegnato da anni nella raccolta e nella conservazione di documenti relativi alla Prima guerra mondiale; è situato all’intero nel Castello di Roveredo che venne edificato, all’epoca della dominazione di Venezia sulla città lagarina (1416-1509), sopra una preesistente rocca eretta dai signori di Castelbarco nel XIV secolo. La storia del Castello è molto interessante e la potere trovare nel link che vi metterò alla fine del post.

P1150518

L’ingresso del Museo Storico Italiano della Guerra

Inoltre, Roveredo è famosa per un altro museo, il MART, ovvero il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, che ospita alcune importanti opere di Balla, Burri, Boccioni, Carrà, De Chirico, Fontana, Kandiskij, Severino e molti altri. Associata al MART c’è poi la Casa d’Arte Futurista Depero che espone a rotazione dipinti, disegni, arazzi, manifesti, locandine, mobili, giocattoli e prodotti d’arte applicata realizzati dal futurista Fortunato Depero dai primi anni del Novecento fino agli anni cinquanta. Il museo è l’unico in Italia ad essere completamente dedicato ad un artista del periodo futurista.

Che dire, quindi? Roveredo merita davvero una visita e il consiglio da orsetto viaggiatore che vi posso dare è di non fermarsi solo una mezza giornata in questa splendida località, ma di visitarla con calma in più giornate, in modo da assaporare tutto quello che questo splendido posto può offrire ai propri visitatori!

Vi invito, come al solito, a venirmi a trovare su facebook per vedere le foto del post. Mi trovare alla pagina del Blog del Pachulli!

Per info:
Sito del Comune di Rovereto: www.comune.rovereto.tn.it
APT di Rovereto e della Vallagarina: www.visitrovereto.it
Sito del Mercatino di Natale di Rovereto: www.mercatinodinatalerovereto.com
Sito del MART: www.mart.trento.it
Sito del Museo Storico Italiano della Grande Guerra: www.museodellaguerra.it

Annunci

2 thoughts on “Tra un Museo e uno Strauben – Rovereto

  1. L’anno scorso ho fatto anch’io una gita veloce a Trento e Rovereto. Son rimasto solo due giorni, quindi ho visto tutto un po’ di corsa. entrambe le città comunque meritano una visita e le si può girare tranquillamente a piedi.

    A Rovereto ho visto il MART e Casa Depero, oltre alla città; il museo della guerra mi manca, rimedierò quando ci capiterò ancora

    Drew

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...