Ricette

In cucina con Pachulli – Pollo alle mandorle

In cucina con Pachulli – Pollo alle mandorle

Oggi il vostro orsetto preferito vuole regalarvi una ricetta dal sapore internazionale!

Avendo, per sbaglio, trovato la salsa di soia all’interno di uno dei 1000 armadi della cucina della mia padroncina, mi è venuta un’idea davvero geniale: cucinare qualcosa di asiatico! Mi sono allora messo a frignare fino a quando la mia padroncina, esasperata, ha deciso di darmi retta e di permettermi di cucinare un bel piatto di pollo alle mandorle.

Ecco a voi gli ingredienti per quattro persone per questo piatto davvero appetitoso:

1 cipolla piccola o mezza cipolla media;
Un po’ di farina;
130 g di mandorle già pelate;
4 cucchiai di olio di semi;
500 g di petto di pollo;
sale q.b;
4/5 cucchiai di salsa di soia;
(la ricetta richiederebbe anche lo zafferano, ma secondo a me se ne può fare tranquillamente a meno, viene buono lo stesso!)

Il procedimento è semplice ma, a tratti, intenso: prima di tutto, preparate le mandorle! Dovete mettere in una padella antiaderente un cucchiaio di olio di semi e poi buttarci dentro le mandorle pelate per farle tostare e dorare (rilasciano un profumo davvero molto buono!). nel caso si possono anche mettere le mandorle in forno a 180° fino a quando non sono croccanti e dorate, ma siccome non amo accendere il forno ho scelto l’altra opzione!

Poi, bisogna tagliare il petto di pollo in piccoli pezzetti e rotolarli nella farina; dopo bisogna tagliare/tritare la cipolla e, in caso, grattugiare lo zenzero. Una volta fatto ciò si deve mettere il tutto in una bella padella dal fondo tondeggiante (un wok, per essere più precisi, ma in caso va benissimo anche una normale padella un po’ grossa), precedentemente riscaldata, con quattro cucchiai di olio di semi, in modo tale che la cipolla appassisca. Lasciare il tutto su fuoco lento per circa 15 minuti e poi aggiungere i pezzetti di pollo.

Il procedimento è quasi completato: ora, infatti, bisogna lasciare soffriggere il tutto a fuoco dolce per circa 20 minuti, rigirando i pezzetti ogni tanto, per poi aggiungere i quattro/cinque cucchiai di salsa si soia e almeno un paio di mestoli di acqua calda. Infine, aggiungete le mandorle e mescolate il tutto per benino fino a quanto si forma la classica salsina color nocciola.

Questo piatto gustoso va assolutamente servito ben caldo, magari con un bel accompagnamento di riso, quello alla cantonese è perfetto!

La foto è un po’ bruttina, ma spero renda lo stesso l’idea!

Questa ricetta è stata presa dal sito di giallo zafferano, che vi consiglio vivamente!

Io sono sempre a disposizione per provare le vostre ricette tipiche, se volete mi trovate anche su facebook!

Che altro dire? Alla prossima, con il menù del vostro orsetto preferito!

Annunci

One thought on “In cucina con Pachulli – Pollo alle mandorle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...